Covid, sui traghetti resta l’obbligo di distanza: De Luca chiede più controlli

In tutta la Campania restano in vigore l’attuale ordinanza e il regime di norme di sicurezza da rispettare sui traghetti a causa dell’emergenza Coronavirus, in relazione a quanto ha disposto il Ministero della Salute sul mantenimento obbligatorio della distanza di sicurezza interpersonale (di almeno un metro) a bordo dei mezzi di trasporto marittimi.

Intanto, in attesa che vengano chiarite la stessa ordinanza e le deroghe stabilite dal Comitato tecnico Scientifico, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha inviato una lettera ai ministri della Salute, delle Infrastrutture e dell’Interno – e per conoscenza al Presidente del Consiglio – nella quale si chiede un chiarimento ad horas su tali deroghe.

Si invita inoltre il ministro dell’Interno a predisporre un piano di controllo sui traghetti e sui bus per garantire il rispetto dell’ordinanza regionale e dell’obbligatorietà dell’uso delle mascherine a bordo, indispensabile per rendere efficace la tutela sanitaria dei viaggiatori e del personale.

Ci si augura dunque che, dopo tale richiesta, vengano effettuati i dovuti controlli su bus e traghetti, dato che al momento i passeggeri sono abbandonati a loro stessi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più