Osimhen: “Avevo paura per il razzismo, ma i napoletani ti fanno sentire a casa”

Parole al miele di Victor Osimhen per Napoli. Il 22enne attaccante nigeriano, acquistato da poco dal club azzurro, ieri ha parlato dal ritiro di Castel di Sangro.

Un po’ di scetticismo c’era da parte mia, – ha raccontato ad Ansaperché è una questione che appartiene al mondo intero. Poi ho visitato la città di Napoli, ho visto l’ambiente con i miei occhi e ho capito che sono in una città meravigliosa“.

La questione razzismo è un problema che c’è ovunque – ha spiegato Osimhen – ma sono sicuro di aver scelto bene perché i napoletani mi faranno sentire a casa con il loro affetto. Sono sempre stato convinto che Napoli per me fosse la migliore scelta sia per il presente che per in futuro. Sia come uomo che come calciatore“.

Non bisogna mai arrendersi davanti agli ostacoli della vita. – ha spiegato a Repubblica.itIo sono cresciuto nella periferia di una città difficile come Lagos, però ho lottato con tutte le mie forze per emergere e non ho mai smesso di credere nei miei sogni“.

Molti tifosi mi hanno scritto sui social di fare gol alla Juventus e pure i compagni nello spogliatoio. Io ce la metterò tutta per aiutare il Napoli, anche segnando contro la Juve“, ha concluso.

Potrebbe anche interessarti