Vaccino anti-Covid, Speranza: “Arriverà verso la fine del 2020. Italia tra i Paesi a capo”

Coronavirus vaccino SpallanzaniIl ministro della Salute, Roberto Speranza, si è espresso sulla questione del vaccino contro il Covid. Lo ha fatto durante l’informativa alla Camera sulla situazione Coronavirus.

Queste le sue parole: “Sui vaccini anti-Covid voglio ricordarvi il lavoro fatto fin qui. Il nostro Paese è nel gruppo di testa, con altri Paesi europei, nella battaglia mondiale per arrivare a un vaccino sicuro. L’alleanza costruita tra Italia, Francia, Germania e Olanda è stata importante. Quest’ultima ha consentito alla Commissione Europea di accelerare il percorso di interlocuzione con tutte le grandi compagnie farmaceutiche internazionali.”

“La Commissione Europea ha firmato il primo contratto, quello con Astrazeneca. Questo prevede 400mila dosi di vaccino per la popolazione europea. Si tratta ancora di un vaccino candidato, anche se i primi test hanno offerto risultati incoraggianti. Se al successivo step sarà validato dagli organismi competenti, le prime dosi arriveranno già verso la fine del 2020.”

“In questo vaccino c’è un pezzo del nostro Paese che dobbiamo rivendicare. In più l’infialamento dello stesso avverrà ad Anagni. Questo deve renderci orgogliosi della nostra Italia” – ha concluso.

Quello del vaccino contro il Covid, è uno dei temi più dibattuti degli ultimi tempi. Proprio poche settimane fa, grazie ad una volontaria, è stata effettuata la prima sperimentazione allo Spallanzani. La donna era emozionata ed orgogliosa di poter fare qualcosa di utile per il suo popolo.

Potrebbe anche interessarti