Coronavirus, l’OMS dichiara: “Vaccinazione diffusa solo a metà del prossimo anno”

Vaccino Coronavirus OMSSarà ancora lunga l’attesa del vaccino per il Coronavirus, lo ha confermato l’OMS tramite un briefing alla stampa svoltosi a Ginevra nelle ultime ore. Bisognerà dunque stringere i denti ancora per un anno o quasi.

Il Coronavirus nell’ultimo mese è tornato molto forte in Italia come nel resto del mondo. I dati infatti rispetto all’inizio dell’estate sono ampiamente negativi con tanti nuovi casi. Anche la Campania sta soffrendo una forte ondata soprattutto a causa dei ritorni dei vacanzieri come nel caso della Sardegna e di chi viene dall’estero.

La speranza ormai è riposta solo nel vaccino. Questo però ha tempi molto lunghi perché vanno verificate l’efficacia e la sicurezza. Nell’attesa non possiamo far altro che aspettare tenendo sempre bene a mente le regole anti covid, su tutte lavarsi bene le mani e spesso, l’utilizzo della mascherine e il distanziamento sociale.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità dunque il vaccino per il Coronavirus dovrebbe essere pronto tra circa un anno, a metà del 2021 come affermato dalla portavoce Margaret Harris.

Queste le sue parole riportate da The Guardian in riferimento agli studi clinici in corso:

Non ci aspettiamo di vedere una vaccinazione diffusa fino alla metà del prossimo anno. Questa fase 3 richiede più tempo perché dobbiamo vedere quanto il vaccino sia veramente protettivo e quanto sia sicuro.”

Potrebbe anche interessarti