Sarno, controlli a tappeto dei carabinieri: 50 denunciati e sanzioni per 120mila euro

Fiume SarnoFiume Sarno inquinato in seguito al lockdown, continua la ricerca dei responsabili: sottoposte a verifica 27 aziende e denunciate 50 persone.

I militari dell’Arma, intervenuti un capannone industriale di 800 metri quadri, hanno sottoposto a sequestro 5 aree per un ammontare complessivo di circa 15mila euro, utilizzati per lo stoccaggio abusivo di ingenti quantitativi di rifiuti speciali, anche pericolosi; sequestrato dai carabinieri, in collaborazione con NOE di Napoli, Salerno e Avellino 6 aree di stoccaggio rifiuti.

Serrati controlli dell’Arma nelle aree del Bacino Idrologico del fiume Sarno: i Carabinieri Forestali e NOE di Napoli,…

Pubblicato da Carabinieri su Martedì 8 settembre 2020

Denunciati anche i responsabili di laboratori di analisi, accusati di aver rilasciato certificazioni analitiche false circa la pericolosità dei rifiuti prodotti dalle aziende.

“Il fiume Sarno ha il triste primato di essere uno dei più inquinati d’Europa. Centinaia di migliaia di cittadini chiedono di non vivere più in un territorio deturpato e violentato. Ce la stiamo mettendo tutta. ” scrive in un post su Facebook Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

“Ieri ho incontrato il Prefetto di Salerno e mi ha assicurato che per Eboli e Battipaglia, per la questione rifiuti, e per il Sarno, interfacciandosi anche con il Prefetto di Avellino, ci sarà massima attenzione e massimo coordinamento operativo con gli enti locali.”

Gli inquinatori continuano a sfidare lo Stato e lo Stato risponde.
Anche agosto è stato un mese di controlli serrati…

Pubblicato da Sergio Costa su Martedì 8 settembre 2020

Nel post, Costa ringrazia per il loro lavoro i Carabinieri del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari i quali sono in prima linea in questa lotta: dalla fine del lockdown l’Arma ha effettuato controlli in 195 attività produttive, individuato 40 scarichi abusivi e sequestrato 6 aree di stoccaggio rifiuti, elevando 27 sanzioni amministrative per un importo di circa 120mila euro.

Potrebbe anche interessarti