Elezioni 2020, meno della metà dei napoletani va a votare: affluenza più alta per le regionali

elezioni napoli

ELEZIONI 2020– Affluenza inferiore a quella degli scorsi anni nella città di Napoli per quanto riguarda il referendum ma non per le regionali. Per le ultime elezioni, come comunicato sul sito del Viminale, i votanti hanno non superato quelli che si erano recati alle urne per il referendum del 2016 ma hanno superato quelli che invece avevano votato per le regionali del 2015.

Nonostante il bel tempo, la partita del Napoli e il covid, i napoletani hanno risposto presente. Queste le percentuali per le regionali 2020: per il referendum sono andati alle urne il 48,74% degli aventi diritto. Quasi 5 punti percentuale in meno rispetto a 4 anni fa. Per le regionali invece hanno votato il 46,10% degli aventi diritto, più sei punti rispetto lo scorso anno.

Come diffuso dal Comune di Napoli, per le Elezioni Regionali 2015 l’affluenza alle ore 23 (884 sezioni su 884) era stata del 40,61%. Si votava però nella sola giornata di domenica.

Per il referendum Costituzionale del Dicembre 2016, l’affluenza era stata alle ore 23.00 (sezioni 884 su 884) con una percentuale di 53,87%. Si votava solo nella giornata di domenica.

L’affluenza per le elezioni in tutta la Regione Campania è stata quasi del 55%, più bassa quella del solo Comune di Napoli.

1 EXIT POLL PRESIDENTE REGIONE CAMPANIA – IN NETTO VANTAGGIO DE LUCA

Potrebbe anche interessarti