Mare inquinato. Portici, Ercolano e Torre del Greco: ecco quelle off limits

Vela, mare

Con l’arrivo della bella stagione vi avevamo parlato delle acque cittadine dichiarate balneabili. Alcuni tratti di costa partenopea erano stati definiti addirittura eccellenti, per il piacere dei bagnanti napoletani. In queste ore però è stata resa nota un’altra lista, quella delle spiagge in Campania da evitare.

21 spiagge off limits in cui compaiono anche quelle di Portici, Ercolano e Torre del Greco. A nulla sembra essere servita, quindi, l’opera di risanamento che avrebbe dovuto restituire, soprattutto a Portici, il mare di un tempo. Quel mare che per anni fece della cittadina vesuviana motivo di vanto.

Dei 21 siti segnalati da Legambiente non tutti vengono definiti non balneabili in base al grado di inquinamento rilevato. Nelle acque segnalate è stata evidenziata la presenza di scarichi non trattati adeguatamente con altissime presenze di Escherichia coli e enterococchi intestinali al di sopra dei valori consentiti dalla normativa vigente.

Le acque ritenute inquinate sono le seguenti:

  • PORTICI – Ex Bagno Rex – Spiaggia delle Mortelle (Entro i limiti)
  • ERCOLANO– Foce del lagno vesuviano (Fortemente inquinato)
  • TORRE DEL GRECO– Ponte della Gatta – Spiaggia sulla Litoranea (Entro i limiti)

Ecco l’elenco completo delle 21 Spiagge Campane dichiarate inquinate:

spiagge-inquinate

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più