Napoli capitale della Sanità 5.0: il mondo si affida all’eccellenza del Pascale mediante interventi in streaming

Pascale ricerca mondiale
Foto pagina Facebook Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale”

La Sanità 5.0 approda al Pascale di Napoli. Sarà la Campania, dunque, a guidare l’avvio della nuova frontiera sanitaria e lo farà il prossimo 7 ottobre mediante un’operazione in live streaming. A renderlo noto è l’Ansa.

Si parte con Sisto Perdonà che opererà un paziente in diretta collegandosi ad oltre 300 medici delle Filippine. Sarà, poi, il turno di Paolo Delrio che mostrerà ai colleghi di Singapore, Korea del Sud e Malaysia, la tecnica chirurgica TAMIS. Il tutto sempre in real-time.

Il Pascale, dunque, continua ad attestarsi come punto di riferimento per la sanità mondiale, facendo scuola agli altri paesi, non solo europei. Le operazioni live saranno precedute da alcune lezioni, sempre in collegamento, creando un ambiente partecipativo. Seguirà, a novembre, un corso di Chirurgia Robotica Testa-Collo, avviato da Franco Ionna.

L’iniziativa rientra nell’ambito dell’alleanza Amore, stipulata tre anni fa tra Napoli e i Paesi dell’America Latina, Asia e Nord Est europeo.

Le prime due dirette sono attese con trepidazione, in particolare quella inaugurale, richiesta espressamente dagli specialisti delle Filippine desiderosi di arricchire la propria esperienza, in fatto di chirurgia addominale e chirurgia urologica, affidandosi al Pascale di Napoli.

Un vanto per il noto polo oncologico che ha accolto l’iniziativa con gioia ed orgoglio. Il direttore, Attilio Bianchi, ha commentato:

“Il Pascale si conferma come punto di riferimento mondiale. Per noi è interessante che l’idea di un’alleanza planetaria per la lotta al cancro stia prendendo piede rapidamente.”

Dunque, la Sanità 5.0 sarà avviata al Pascale di Napoli, una delle strutture sanitarie che ha saputo distinguersi brillantemente nella lotta al Covid.

Potrebbe anche interessarti