Covid, uno studio conferma: la mascherina riduce i rischi del 77%

In una fase critica per la pandemia di covi-19, arriva una buona notizia. Secondo uno studio, la mascherina, il distanziamento sociale e il lavaggio frequente delle mani hanno un’efficacia molto alta nel prevenire il contagio: addirittura, i dispositivi di protezione individuale riducono il rischio del 77%.

Lo studio in questione è stato condotto dalla Mahidol University di Bangkok e dal Centro di Medicina Tropicale dell’Università di Oxford. La ricerca è stata condotta su 211 casi confermati di coronavirus, tutti asintomatici, e su 839 controlli senza diagnosi di Covid-19, questi ultimi individuati grazie al contact tracing.

Gli studiosi, in particolare, si sono concentrati su tre grandi cluster che hanno avuto origine in un nightclub, in uno stadio di boxe e in un palazzo di uffici governativi. I partecipanti sono stati intervistati a proposito delle loro abitudini nell’utilizzo dei DPI e nel rispetto delle norme anti-contagio, e i risultati emersi sono alquanto incoraggianti.

Stando alla conclusioni dei ricercatori, le persone che erano entrate in contatto con un positivo al covid e avevano indossato la mascherina per tutto il tempo presentavano un rischio minore del 77% di contrarre il virus. Mantenere almeno un metro di distanza ridurrebbe il rischio addirittura dell‘85%, e il lavaggio frequente delle mani del 66%.

I risultati di questo studio confermano quindi l’efficacia della mascherina nella lotta contro il covid-19. La pandemia ci impone ancora uno stile di vita rigoroso e un’attenzione particolare, ma osservando poche semplici regole potremo venirne fuori.

Potrebbe anche interessarti