Mascherine, forniture misere alla Campania: Lombardia e Veneto ricevono il 70% in più

Nella consueta conferenza stampa del venerdì, De Luca fa anche il punto sulla fornitura di dispositivi di protezione e tamponi alla Regione Campania, nella quale si evidenzia ancora una volta una forte disparità con le Regioni del Nord.

Nei mesi di febbraio, marzo, abbiamo condiviso l’iniziativa della Protezione Civile di dare un’attenzione assoluta alle Regioni del Nord che avevano livelli elevatissimi di contagio. Quest’attenzione prioritaria però non può durare nel periodo estivo e meno che mai oggi”.

De Luca fornisce quindi alcuni dati sulle forniture che sono state date da febbraio ad oggi, compreso il periodo estivo. Dei dispositivi di protezione generali (compresi camici, caschi per il 118, guanti) sono stati consegnati 140 milioni alla Lombardia, 129 milioni al Veneto, e 34 milioni alla Campania. Questo nonostante la Lombardia abbia appena un 40% di popolazione in più rispetto alla nostra regione, mentre il Veneto ha quasi 1 milione di abitanti in meno.

Per quanto riguarda le mascherine, i dati sono i seguenti: 123 milioni alla Lombardia, 120 milioni al Veneto, 28 milioni alla Campania. La situazione dei tamponi non è migliore:  1.700.000 alla Lombardia, 1.400.000 al Veneto, 670.000 alla Campania. Lo stesso vale per i ventilatori polmonari: 700 alla Lombardia, 610 al Veneto, 319 alla Campania. “È chiaro che questa sperequazione tra le regioni deve essere corretta rapidamente“, tuona De Luca.

Potrebbe anche interessarti