Acerra, sindaco positivo al Covid-19: “Virus invisibile e insidioso”. Chiusi gli uffici comunali

Positivo al Covid-19 il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri. Di conseguenza, è stata disposta la chiusura degli uffici comunali. Lo ha annunciato lui stesso sulla sua pagina Facebook.

Queste le sue parole: “Cari concittadini, vi scrivo per informarvi che ho saputo poco fa di essere positivo al Covid-19. Questo virus, come sapete, è invisibile e insidioso. Sono in isolamento ma voglio rassicurarvi, sia io che i miei familiari stiamo bene. Io non ho sintomi. Ho iniziato subito la quarantena.”

A seguito dell’esito del tampone, il primo cittadino ha segnalato all’Asl i contatti avuti negli ultimi giorni ed ha disposto la chiusura delle strutture comunali, ad eccezione del Comando dei Vigili Urbani, non essendoci
entrato.

Di qui, la comunicazione ufficiale: “Nel ringraziare i tantissimi che in queste ore hanno avuto parole di incoraggiamento e sostegno per me, confermo di essere a lavoro e di aver firmato l’ordinanza n.48. Con essa è stata disposta la chiusura degli uffici comunali per i giorni di lunedì 5 e martedì 6 ottobre 2020 per consentire la sanificazione dei locali.”

“Anche nei giorni di chiusura sarà comunque garantita la continuità delle prestazioni indispensabili inerenti ai servizi pubblici essenziali ai cittadini. Basta semplicemente contattare telefonicamente i dirigenti interessati” – conclude.

Il Covid-19, dunque, ha colpito il sindaco di Acerra ma non solo.  Accertata, infatti, anche la positività di altri vertici comunali: tra questi i sindaci di Nola, Tufino e Cervinara.

Potrebbe anche interessarti