Juve-Napoli, no al 3-0 a tavolino: il Giudice Sportivo rinvia il verdetto e chiede un supplemento di indagine

Il Giudice Sportivo su Juve-Napoli potrebbe rimandare il verdetto definitivo. Egli sembrerebbe voler approfondire ulteriormente la questione della partita (mai giocata) tra la Juve e il Napoli prima di decretare il verdetto. A renderlo noto è Il Mattino.

Dunque, non è ancora detto che vinca il 3-0 a tavolino a favore della Juve. Proprio domani, il giudice Gerardo Mastrandrea è chiamato a pronunciarsi sul caso ma non è escluso che possa rimandare il giudizio almeno a mercoledì per approfondire al meglio la situazione. Egli, infatti, stando alle prime indiscrezioni avrebbe chiesto un supplemento di indagine e inviato gli atti alla Procura federale della Figc.

Il Giudice Sportivo, dunque, prima di emettere il verdetto su Juve-Napoli, match tanto discusso, è intenzionato a far luce sulla vicenda partendo dal principio, dunque dalla mancata partenza degli azzurri per Torino.

Intanto continuano le polemiche riguardo il comportamento della Juve e della Lega Calcio. Quest’ultima è stata presa di mira anche dai medici del Pascale, che ne hanno contestato l’atteggiamento irresponsabile. In particolare, Ascierto e i suoi colleghi hanno definito le azioni dell’ente come un esempio dannoso per l’intera cittadinanza.

Intanto, questa mattina i calciatori del Napoli sono stati sottoposti a tampone dall’Asl, a seguito della positività di Zielinski ed Elmas. Per loro è scattata la quarantena come da procedura ordinaria. Trascorreranno a Castel Volturno i 14 giorni di isolamento e si alleneranno senza avere contatti con l’esterno. Sul verdetto del match Juve-Napoli, si attendono aggiornamenti da parte del Giudice Sportivo, Gerardo Mastrandrea.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più