Covid, boom di contagi in una casa di cura di Portici: 57 positivi tra dipendenti e pazienti

casa cura portici

Preoccupa la situazione in una casa di cura di Portici. Sono diverse le persone risultate positive all’interno di una struttura privata per anziani. Si tratterebbe secondo ‘Il Mattino’ di 41 anziani e 16 operatori.

La notizia è stata confermata anche dal sindaco di Portici, Enzo Cuomo, che scrive sul suo profilo Facebook:

“Stamattina siamo stati informati dall’ ASL che in una casa di riposo per anziani con gestione privata della nostra Città diversi ospiti provenienti da varie Città della Provincia di Napoli ed alcune lavoratrici dipendenti sono risultati contagiati COVID e positivi al test del tampone. Uno degli ospiti è stato ricoverato in Ospedale mentre gli altri sono stati posti in isolamento all’ interno della Casa di Riposo sotto la sorveglianza sanitaria dell’ ASL NAPOLI 3 SUD. Agli Anziani in isolamento ed ai Dipendenti contagiati gli auguri di pronta guarigione della nostra Comunità”. 

Tutto è partito dalla scoperta di due pazienti positivi, un uomo di 77 anni ricoverato all’ospedale di Boscotrecase, e un altro rimasto invece nella casa di cura di Portici. Subito si è provveduto a effettuare lo screening sul personale e sugli anziani che ha dato sito positivo per la maggior parte di loro. Infatti, stanno a quanto riportato da ‘Il Mattino, gli operatori presenti in struttura sono 40, di questi 16 sono affetti da covid. Mentre i pazienti sono 52 di cui la maggior parte (41) è risultata positiva. Tutti ora si trovano in isolamento nella casa di cura ma sono state predisposte delle stanze separate e su piane diversi per i negativi.

Gli anziani son i più colpiti dall’emergenza covid. Per questo il governatore della Campania ha più volte sottolineato l’importanza di eseguire tamponi periodici in queste strutture a rischio.