Coronavirus, il Governo ipotizza una nuova stretta: chiusure anticipate, stop a eventi e sport

emergenza Coronavirus nuovo decretoPer fronteggiare l’emergenza Coronavirus, è al vaglio del Governo l’ipotesi di anticipare il nuovo decreto, imponendo fin da subito maggiori restrizioni ai cittadini. A fornire le prime indiscrezioni sul contenuto del nuovo provvedimento è l’Ansa.

Ieri il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione si sono riuniti per fare il punto della situazione. Visto l’incremento dei contagi le nuove misure restrittive potrebbero entrare in vigore tra domani e il prossimo mercoledì. Per la giornata di oggi è stata convocata una riunione urgente presieduta dal Comitato Tecnico Scientifico con il Ministro della Salute, Roberto Speranza. Proprio nel corso di questa, saranno delineate le misure da mettere in campo.

Tra le ipotesi spicca l’idea di interrompere eventi pubblici e feste private (anche in casa). Sono compresi matrimoni, battesimi e funerali. Anche gli sport amatoriali di contatto, come il calcetto, potrebbero essere interessati dal blocco.

Come per la Campania, per tutta l’Italia potrebbe scattare il coprifuoco: i locali chiuderebbero alle 24:00. La vendita di alcolici verrebbe vietata a partire da una certa ora e sarebbe vietato sostare da bar e pub se non seduti al proprio tavolo.

Sul fronte del lavoro, verrebbe esteso nuovamente lo smartworking, laddove possibile. Anche per i mezzi di trasporto , potrebbero essere apportate modifiche riguardo il limite di capienza dei mezzi, evitando assembramenti.

Dunque alla proroga dello stato di emergenza e all’obbligo di mascherina, per superare l’avanzata del Coronavirus, si aggiungono le nuove limitazioni imposte dal nuovo decreto in arrivo.

Potrebbe anche interessarti