Conte a Capri: “Il lockdown dipende dal comportamento degli italiani. Se aumentano i ricoveri andremo in difficoltà”

Il premier Conte, giunto a Capri in occasione dell’inaugurazione del collegamento elettrico tra l’isola e la penisola Sorrentina, ha colto l’occasione per parlare dell’andamento dei contagi da Coronavirus in Italia e, nello specifico, in Campania.

Queste le sue parole: “Continua questa curva che sta progressivamente crescendo. Non ci ha fatto piacere adottare norme restrittive ma ora dobbiamo rispettarle. Oggi c’è un innalzamento ed è una situazione che non può non preoccuparci. Non faccio previsioni per Natale al momento, ma su misure idonee a prevenire il lockdown. Però dipenderà molto dal comportamento di tutta la comunità nazionale.”

“Questa è una partita in cui o vinciamo tutti o perdiamo tutti. Non potete pensare che il Governo risolva il problema, lo abbiamo fatto nei mesi scorsi dando merito a tutta la comunità nazionale. Ne siamo usciti vincitori e adesso questa nuova ondata la affronteremo con senso di responsabilità afferrando quelli che sono i valori in gioco. Smettiamola di far polemiche. Qui bisogna essere concreti perché c’è da tutelare la salute. Se cresce il numero dei contagiati, delle persone che sono negli ospedali e in terapia intensiva, andremo di nuovo in difficoltà. Dobbiamo arrestare questa curva e per farlo bisogna rispettare le regole.”

“Adesso abbiamo a disposizione attrezzature respiratorie da distribuire e lo stiamo facendo per la Campania. Manderemo anche del personale medico aggiuntivo che ci è stato richiesto. Noi siamo predisposti ma se non rispettiamo le regole e lasciamo correre il contagio non ci saranno numeri che potranno essere sufficienti per le terapie intensive.”

“Abbiamo un progetto integrato con varie risorse. Se bisogna fare qualcosa per il bene dei cittadini lo faremo. Continueremo ad aggiornarci con i presidenti delle regioni e altri esponenti. La formula vincente è collaborare. Per la Campania e le altre regioni abbiamo predisposto la possibilità per i Presidenti di poter introdurre misure ancor più restrittive non appena se ne presentasse la necessità. Per quelle di allentamento, invece, occorre un’intesa col Ministro della Salute” – conclude il Premier Conte che si appresta a lasciare Capri per ritornare a Roma.

Potrebbe anche interessarti