Piccolo Salvatore, su Facebook una pagina ingannevole che sfrutta la sua morte

Salvatore

Una società davvero particolare, per non utilizzare un aggettivo diverso. La morte del piccolo Salvatore, dopo quella tragica di Ciro Esposito ha sconvolta la città di Napoli. Tanti sono stati i pensieri che i napoletani hanno dedicato al giovanissimo. E su Facebook subito dopo il suo decesso è nata una pagina fan intitolata proprio a lui.

Molti utenti si sono iscritti pensando di poter lasciare una frase in sua memoria o di stimolare una battaglia per chiedere giustizia. Nulla di tutto questo. La pagina, che ha come immagine la foto di Salvatore, non ha questo obiettivo. Qualcuno ha avuto il coraggio di sfruttare una tragedia, la faccia di un ragazzino morto, per poter postare dei link ingannevoli e aumentare il traffico su un sito.

Non vi linkeremo l’indirizzo di questa pagina, non vogliamo dare modo a chi gestisce la pagina di avere pubblicità. Quello che tutta la comunità web napoletana può fare è ricercare la pagina (è molto facile da trovare, basta digitare il nome e cognome del piccolo) e chiedere a facebook di rimuoverla.

Potrebbe anche interessarti