Napoli, parcheggiatore positivo al covid viene sorpreso a “lavorare”

Risulta positivo al Covid e per legge, deve stare a casa, in quarantena fino alla negatività del tampone e invece, era a fare il parcheggiatore abusivo. Scoperto a via Carriera Grande, a Napoli insieme ad un suo “collega”. Gli agenti erano del Commissariato Vicaria Mercato e stavano facendo dei controlli.

I poliziotti hanno notificato una denuncia, un ordine di allontanamento e una sanzione per l’uomo in questione, di 27 anni e per il collega di invece 46 anni. Lo riporta ‘Il Mattino’. I controlli erano stati fatti per evitare che persone positive potessero violare la quarantena. Un periodo di profonda crisi per tutti ma, bisogna evitare di mettere in pericolo il prossimo.

A Napoli la figura del parcheggiatore abusivo è purtroppo una figura presente per le strade, davanti i bar ed i ristoranti. In aggiunta, la situazione è sempre più grave in quanto porta soldi alla camorra (oltre 100 milioni l’anno). Francesco Emilio Borrelli è da tempo in lotta per debellare questo cancro di Napoli.

Non è la prima volta che succede che qualcuno positivo al Covid decide comunque di uscire. Senza rispetto per la comunità e le persone attorno a sé. Importante denunciare queste persone che decidono di creare panico e mettere a rischio tante persone. Come è successo a Bacoli qualche settimana fa.

Il Commissariato di Vicaria Mercato con i poliziotti dell’UPG e inoltre, insieme agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno fatto un servizio di controllo straordinario. Hanno potuto identificare 100 persone, 40 con già precedenti di Polizia.

Oltretutto hanno fatto controlli anche a 50 veicoli e adesso, uno è sottoposto a fermo amministrativo. Con tre violazione del Codice della Strada per guida senza patente poiché scaduta.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più