Il covid fa paura in Europa: Germania e Francia verso lockdown nazionale

Covid – Francia e Germania verso un lockdown nazionale. Da inizio 2020 stiamo facendo i conti con il covid che ha stravolto abitudini e vite del mondo intero. L’Italia è stato il primo paese europeo ad essere colpito dal virus e a prendere provvedimenti immediati. Giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, il virus si è poi espanso in tutta Europa e toccando anche gli altri continenti.

Lo stato più colpito dal virus sono gli Stati Uniti con oltre 8.5 milioni di contagi, seguiti dall’India con quasi 8 milioni e il Brasile con 5.4 milioni. Il primo paese europeo che troviamo nella classifica è la Russia, seguita immediatamente dalla Francia con 1 milione e 200 mila contagi.

Immunità di gregge difficile da raggiungere: uno studio rivela i motivi

Proprio in Francia, nelle ultime settimane settimane, la curva dei contagi giornalieri si è alzata vertiginosamente, arrivando a contare anche 40 mila casi in 24 ore. Per questo motivo il Presidente Macron stasera potrebbe annunciare un nuovo lockdown.

Il governo francese, dopo il fallimento del coprifuoco decretato due settimane fa, prevede un confinamento a livello nazionale per un mese a partire dalla mezzanotte di giovedì, secondo quanto riferito dall’emittente BFM-TV.

La Germania invece conta poco più di 460mila contagiati, 100mila in meno dell’Italia, ma anche lì stanno per scattare delle misure più stringenti per contenere la diffusione del virus. Nelle ultime 24 ore il paese ha sfiorato quota 15mila casi, record assoluto dall’inizio della pandemia, e per questo motivo la Cancelliera Merkel sta per attuare un nuovo lockdown.

Un lockdown “light”, quello che partirà dal 4 novembre e sarà valido per tutto il mese e per l’intero territorio. Nella bozza del testo, anticipato da diversi media, ci sarebbe la riduzione dei contatti tra i cittadini tedeschi. Tra le misure previste anche la chiusura di teatri, cinema, piscine, palestre, bar, ristoranti, discoteche, birrerie, club e fiere.

In Spagna, che conta 1 milione e 100 mila contagi, invece ci si muoverà a livello regionale, infatti il Premier Pedro Sanchez ha dato assoluto potere alle regioni di poter decidere sui loro territori. Una crisi, quella che sta causando il virus, che sta mettendo in ginocchio non solo l’Italia ma l’Europa e il Mondo intero.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più