Ricerca, la lattoferrina è la nuova alleata contro il Covid: protegge e velocizza la guarigione

La lattoferrina potrebbe attestarsi come valida alleata contro il Covid-19. L’intuizione si lega ad una ricercatrice italiana, la dottoressa Elena Campione, ricercatrice di dermatologia a Tor Vergata. Lo studio è stato pubblicato sul celebre “International Journal of Molecular Sciences”.

La lattoferrina è una proteina antivirale, presente nel latte e nei fluidi corporei. Esistono in commercio vari integratori alimentari che la contengono proprio per le sue proprietà benefiche. Queste ultime, adesso potrebbero rivelarsi efficaci anche per combattere la pandemia in atto, dall’andamento sempre più preoccupante.

Gli studiosi hanno evidenziato un crescente interesse sul possibile ruolo preventivo della lattoferrina in relazione al Covid-19. Ciò in quanto: “Si tratta di una proteina nota per il suo ruolo cruciale contro le infezioni microbiche e virali. Esercita effetti infiammatori su diverse superfici mucose ed è in grado di regolare il metabolismo del ferro.”

Dunque, secondo i ricercatori romani, la lattoferrina fungerebbe da barriera protettiva naturale della mucosa sia intestinale che respiratoria, contro il Coronavirus. Può agire, in senso positivo, anche ad infezione già inoltrata.

Già prima della validazione dello studio la dott.ssa Campione, durante un servizio andato in onda su TGR Lazio, spiegava i risultati osservati: “Abbiamo deciso di trattare con lattoferrina alcuni pazienti positivi al Covid-19, sia sintomatici che asintomatici. Incredibilmente dopo dieci giorni dalla terapia osservavamo una scomparsa di questi sintomi e dopo 10/12 giorni anche la negativizzazione del tampone.”

Potrebbe anche interessarti