Napoli, protesta dei lavoratori dello spettacolo a Piazza del Gesù: “De Luca ci prende in giro”

protesta piazza del gesùNapoli – protesta dei lavoratori dello spettacolo a Piazza del Gesù. Continua la protesta pacifica dei lavoratori di Napoli, che questa mattina si sono dati appuntamento nella centralissima Piazza del Gesù Nuovo. A protestare questa volta sono stati i lavoratori dello spettacolo, probabilmente la categoria che non è mai davvero uscita dalla crisi del lockdown visto che determinati eventi non sono mai ricominciati.

Sono tante le associazioni che sono scese in piazza per gridare il loro malcontento e la loro voglia di battaglia, quello che si chiede è un “sussidio per tutti perché altrimenti la gente si ribellerà“. Piccole associazioni come Animazioni Unite, scesa in campo nella protesta, ma anche anche aziende come la Whirpool i cui lavoratori sono scesi in piazza per dare il loro sostegno ai lavoratori dello spettacolo.

De Luca non  ha rispetto per noi, si permette di prenderci in giro, dobbiamo far arrivare questo messaggio a Conte perché il secondo lockdown noi non possiamo permettercelo” urla un ragazzo al microfono che rappresenta le agenzie di animazione.

 

Tra quelli scesi in piazza a sostegno della protesta anche l’Ex Opg Occupato e l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Eleonora de Majo.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La piazza della Cultura. #Napoli

Un post condiviso da Eleonora de Majo (@eleonora_demajo) in data:

Il grido di tutti i presenti era univoco: il teatro, la danza sono arte e senza arte il mondo va a rotoli e ovviamente la protesta è anche per tutti quelli che lavorano dietro le quinte nel modo degli spettacoli, le sarte, gli elettricisti.

Sono tanti anche gli artisti famosi che si stanno muovendo per portare avanti un progetto per aiutare questi lavoratori, ma probabilmente non tutti verranno accontentati delle loro richieste e le proteste continueranno senza sosta.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più