L’importanza del vaccino antinfluenzale: anche il prof. Ascierto si vaccina

ascierto vaccino
Foto Pascale, fb

Il prof Paolo Ascierto si è fatto immortalare mentre ero intento a farsi iniettare il vaccino antinfluenzale. Quest’ anno la campagna a favore della vaccinazione contro l’influenza ha riscosso un notevole successo mediatico, più degli altri anni.

Complice l’emergenza covid e gli appelli di tutti gli esperti nel richiamare la popolazione over 65 alla vaccinazione. Un’iniezione molto importante perché ridurrebbe il rischio di confondere una semplice influenza dai sintomi del covid.

Lo stesso Presidente della Campania De Luca ha più volte sottolineato come la Regione sia stata la prima a far partire la campagna di vaccinazioni con milioni di dosi comprate già ad inizio anno.

 

” Io mi vaccino contro l’influenza ”
Paolo Ascierto

Pubblicato da Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale” su Giovedì 5 novembre 2020

Ma l’unico vero vaccino davvero atteso dagli italiani è quello contro il covid. Lo stesso Ascierto più volte ha parlato della possibilità di avere il vaccino in Italia nella primavera del prossimo anno e che molti studi sono in fase avanzata – la fase 3, l’ultima.

Proprio in Italia ad inizio dicembre arriverà la sperimentazione del vaccino Oxford AstraZeneca che partirà dall’Ospedale Universitario di Modena con 300 volontari pronti a mettere se stessi in gioco per la sanità locale e quella mondiale.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più