Benevento, Ordine dei Medici lancia l’allarme: “Con questi numeri gli ospedali non reggeranno”

Ospedale Cardarelli CoronavirusMentre il Ministero della Salute posiziona la Campania all’interno di una fascia di rischio “moderato“, la sanità è sempre più sofferente. A lanciare l’allarme sulla situazione attuale dell’emergenza covid è Giovanni Pietro Ianniello, Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Benevento, in una dichiarazione riportata da Anteprima24.

Non facciamoci ingannare dal posizionamento in fascia gialla della nostra Regione“, afferma Ianniello. “Se l’aumento dei contagi e dei ricoveri dovesse continuare secondo il trend attuale, gli ospedali della nostra Provincia e dell’intera Regione, anche in considerazione dell’approssimarsi delle malattie stagionali, non potranno reggere ancora per molto e, allo stesso tempo, non potrà più esserci un valido supporto da parte della medicina territoriale“.

Secondo il presidente dell’Ordine dei Medici di Benevento, con questi numeri esiste il rischio concreto che il sistema sanitario “non solo non sia più in grado di farsi carico dei pazienti Covid, ma nemmeno di assicurare le cure ai cittadini colpiti da altre patologie, riuscendo, con grande sforzo, a garantire solo le terapie salva-vita“.

“Se vogliamo evitare un nuovo lockdown totale, dalle drammatiche conseguenze economiche, sociali e psicologiche, è indispensabile l’impegno di tutti”, continua Ianniello. “È fondamentale, ora più che mai, che i cittadini prendano in considerazione la necessità di un auto-lockdown, per limitare al massimo il rischio di contagio, a fronte di numeri in preoccupante crescita.

“Tutto quello che non è necessario, in questo momento, deve essere sacrificato in nome della salute pubblica.
Riteniamo che, in questa fase della pandemia, sia indispensabile una ancora più stretta collaborazione tra le Istituzioni per dare risposte concrete ai bisogni di salute dei Cittadini e noi, come ho già detto, siamo pronti come OMCeO a dare il nostro contributo”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più