Uomo morto al Cardarelli, il Direttore: “Video deplorevole. Vicini alla famiglia per questo dolore”

Il direttore generale dell’Ospedale Cardarelli, Giuseppe Longo, è intervenuto per chiarire l’accaduto che ha scosso il nosocomio nella giornata di ieri. Ha fatto il giro del web un video in cui, senza alcun ritegno, si mostrava un paziente deceduto, presso la struttura, e ritrovato per terra in bagno.

Queste le sue parole: “Innanzitutto voglio esprimere la vicinanza alla famiglia per questo grave dolore. Già ieri ci siamo messi in contatto con loro e rimaniamo disponibili per qualsiasi altro chiarimento.”

“Il nostro pronto soccorso da sempre, e anche in questo periodo di pandemia, gestisce i maggiori afflussi di pazienti. Questi vengono sial col 118 che con mezzi propri. Ciò esprime la volontà dei cittadini di individuare il Cardarelli come punto di riferimento.”

“Da una parte c’è questa grande disponibilità nell’accogliere e assistere chiunque accede, dall’altro non significa per nulla l’abbandono dei pazienti. In questo caso il paziente autonomamente, dalla zona sospetti dove si trovava, è andato in bagno e lì ha trovato la morte. Quello che è da elogiare è il grande sforzo degli operatori sanitari, con turni massacranti, che seguono tutte le patologie dei pazienti affetti da Covid.”

“La cosa più deplorevole è il video, passato su tutti i canali di informazioni. Che avvenga un decesso e avvenga in un bagno probabilmente è una notizia che deve essere diffusa. Quello che è deplorevole è la modalità, il fatto di aver registrato e diffuso il video su tutti i canali. Per noi la vita è sacra dall’inizio alla fine. La persona è al centro del nostro sistema di assistenza, per questo ho disposto che la direzione sanitaria eseguisse un indagine interna per poter accertare tutti i momenti.”

“L’indagine, già partita, andrà dalla fase assistenziale alla fase dell’eventuale raccolta di info per chi ha ripreso il paziente deceduto. Gli esiti saranno trasmessi alle autorità competenti per il seguito della loro azione” – conclude così il direttore del Cardarelli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più