MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

L’ex di Maradona Rocio Oliva: “La famiglia mi ha allontanato. Se Diego potesse risvegliarsi prenderebbe a pugni qualcuno”

rocio oliva maradona
Foto Instagram rebelle_heart

Rocio Oliva contro la famiglia di Maradona. A più di una settimana dalla scomparsa di Diego Armando Maradona, continuano le polemiche tra i suoi familiari e i misteri sulla sua morte si infittiscono sempre di più.

Qualche giorno fa dai media argentini era rimbalzata la notizia che dall’autopsia si è scoperto che il cuore di Diego pesasse più del normale oppure che uno dei suoi 5 figli non sia il suo.

Sempre dall’Argentina arriva ora un’altra polemica e a tirarla in ballo è l’ultima compagna di Diego, Rocio Oliva, che ha accusato pesantemente i familiari del “diez”. La polemica è nata quando Claudia, la prima moglie di Diego, e le sue figlie non le hanno permesso di entrare alla Casa Rosada dove era esposta la salma di Maradona.

La donna ha deciso di parlare ad un programma tv, “Polemica en le bar“, e dire la propria versione dei fatti: “Se parlassi, potrei restare tutta la notte. Se Diego potesse risvegliarsi, prenderebbe a pugni qualche persona. Ormai lascio che tutti parlino, io ho deciso che devo essere forte. Lo devo a me stessa e anche al ricordo di Diego. Un giorno anche io fornirò la mia versione dei fatti. Ho tante belle cose da raccontare, ma soprattutto di Diego.

Voglio dimostrare, e ho tanti buoni motivi per farlo, che Diego era una persona migliore anche di ciò che è stato da giocatore di calcio. Non è neanche lontanamente come lo descrivono. Quando deciderò di parlare di lui, dirò tutto in modo che anche le persone che non hanno potuto salutarlo possano in qualche modo conoscerlo e sapere quanto sia stato buono, premuroso e amorevole. Una persona straordinaria“.

Potrebbe anche interessarti