Napoli, la Via dei Presepi riparte con Hugo Maradona: “L’affetto di Napoli mi commuove”

Questa mattina gli artigiani di San Gregorio Armeno hanno riaperto le loro botteghe: ospite d’eccezione Hugo Maradona, fratello del campione scomparso, che ha dato il via all’inaugurazione col taglio del nastro.

Dopo i difficili mesi del lockdown, con riduzione del fatturato di oltre l’80%, i bottegai della ‘via dei presepi’ hanno potuto accogliere i primi visitatori. La presenza del fratello di Maradona è la conferma del forte affetto che legava il campione alla città di Napoli.

Proprio uno dei maestri artigiani di San Gregorio Armeno, Marco Ferrigno, a poche ore dalla morte del Pibe de Oro, aveva realizzato una statuina a lui dedicata. Come lui, anche altri hanno deciso di omaggiare Diego, diventato un vero e proprio angelo del presepe napoletano, con le ali e la maglia azzurra.

San Gregorio Armeno, Hugo Maradona all’inaugurazione

Al Tgr Campania, intervistato da Alessandra Barone, Hugo ha detto: “Per me è un grande onore stare qui e ricordare mio fratello. L’affetto di Napoli è commovente. Questa gente ha dimostrato che col rispetto si può fare tutto.”

Sul vuoto incolmabile lasciato da Diego ha affermato: “Forse è ancora presto per parlare di mancanza ma ogni giorno che passa è un po’ più dura. Bisogna essere forti proprio come voleva lui.”

Non ha proferito parola riguardo le indagini in corso e sulle accuse di omicidio colposo ricadute sui medici: “Aspettiamo l’autopsia e si vedrà cosa è successo. Speriamo che i risultati arrivino al più presto così che possa riposare in pace.”

Potrebbe anche interessarti