Napoli, in arrivo 20 nuovi autobus a metano: “Riduciamo l’impatto sull’aria”

Napoli – A partire da questa mattina sono entrati in circolazione 20 nuovi autobus dell’ANM a metano. Sono pullman di 12 metri di lunghezza, la misura più grande che abbiamo sul territorio, e possono trasportare 100 passeggeri.

Si tratta quindi di nuovi mezzi di trasporto a basso impatto ambientale. Dato il loro funzionamento a metano, infatti, questi avranno un impatto decisamente diverso sull’ambiente. Inoltre saranno dotati di aria condizionata e la cabina del conducente sarà isolata. In questo modo sarà favorito il rispetto delle norme anti covid.

Le buone notizie però non terminano qui. Nei prossimi due mesi, infatti, la fornitura si completerà con altri 33 autobus, tutti da dieci metri di lunghezza e anch’essi ecologici. 20 sono a diesel euro 6, 13 a metano, e tutti rispondono agli standard normativi di sostenibilità ambientale. In 14 mesi, quindi il totale di mezzi nuovi arriverà a 125 bus.

Continua a crescere, dunque, il numero dei mezzi di trasporto a Napoli. Il problema rimane comunque che al momento gli spostamenti saranno limitati dalle restrizioni anti-covid. Ciò non toglie che questa sia una notizia assolutamente positiva, date le difficoltà dei partenopei che da anni lamentano la carenza dei mezzi di trasporto e le condizioni in cui questi si trovano.

Queste le parole di Nicola Pascale, Amministratore Unico di ANM sui nuovi autobus a metano: “In servizio ci permette di dare un servizio migliore ai cittadini ma anche di fare un ulteriore passo in avanti nel nostro lavoro per ridurre l’impatto del traporto pubblico sull’aria cittadina. Un impegno che perseguiamo su diversi fronti, come dimostrato dal lavoro finito per la nuova linea filobus Museo Nazionale-Cardarelli che verrà presto attivata e con le due nuove linee di tram anch’esse prossime alla ripartenza.”

Potrebbe anche interessarti