Coronavirus, sbarco clandestino di vaccini tra la Cina e Napoli

vaccini cina napoli

Sbarco clandestino di vaccini per il Coronavirus dalla Cina a Napoli. E’ la notizia emersa in giornata e che ha del clamoroso, riportata da Il Mattino. A essere stati analizzati sono i numeri del contagio tra la popolazione. Sono infatti tanti i cinesi presenti in Campania ma in pochissimi hanno contratto il virus. Tra i possibili motivi, il quotidiano partenopeo, ha ipotizzato uno sbarco clandestino ‘di vaccini’ che spiegherebbe come questo possa essere accaduto.

Sono stati solo 5 i casi di positività a Napoli da ottobre 2020 ad oggi tra la comunità cinese, su 5200 cinesi censiti. Il vaccino che arriverebbe dalla Cina sarebbe frutto di un grande mercato nero. Pare, sempre secondo ‘Il Mattino’ che ci siano delle chat in cui i cinesi della Campania si scambiando informazioni. Tra queste sarebbe arrivata anche la notizia del presunto vaccino. Strano però che la Cina non abbia venduto ‘la cura’ alle diverse Nazioni ma possa essere arrivato così, semplicemente viaggiando e diffondendosi nel mercato nero. Probabile quindi che siano placebi o semplici speculazioni basate su dati non scientifici.

Per averlo, infatti, ci sarebbe bisogno non solo di una grande quantità di denaro, ma anche di conoscenze giuste. Alcuni membri della comunità cinese sono ritornati in patria proprio per ricevere il vaccino contro il Coronavirus.

Attraverso l’Adnkronos arrivano anche testimonianze di chi il vaccino l’ha fatto in Cina e ha subito sviluppato gli anticorpi, anche in una buona percentuale: “Ho fatto due punture e ho pagato 60 euro. Un mio amico, dopo aver fatto il vaccino, è andato in ospedale e ha fatto il test per vedere se aveva gli anticorpi contro il Covid-19 e ce li aveva. Il valore era 2,1. Ho pagato 60 euro per due punture“.

Adesso, su questi stock che arrivano dalla Cina indagherà la Guardia di Finanza per capire se realmente sta giungendo in Campania un vaccino non in linea con le norme nazionali. Attenzione massima in porti, aeroporti e dogane.

Potrebbe anche interessarti