MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

De Luca sul Natale: “Se ci rilassiamo ora l’inizio del 2021 sarà terribile”

Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha ricordato ancora una volta la necessità di assumere comportamenti rigorosi nelle feste di Natale, per non dover cominciare il 2021 in un modo orribile.

Il presidente della Regione era presente a San Giuseppe Vesuviano, in occasione dell’apertura del cantiere della pista ciclabile che collegherà il Comune di San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Boscoreale e Torre Annunziata. Queste le sue parole, riportate dall’Ansa:

Tutti noi avremmo la necessità di vivere il Natale in modo caloroso con amici e parenti, ma non lo possiamo fare. Se ci rilassiamo in questi giorni avremo un inizio di 2021 terribile“. Il governatore rivolge dunque un appello ai suoi concittadini.

Vi chiedo per questi mesi, rispetto all’epidemia, comportamenti di grande responsabilità e prudenza soprattutto nel periodo festivo, dobbiamo essere responsabili, evitare feste, cenoni. A inizio gennaio riaprono le scuole, avremo il picco di influenza stagionale e rischiamo una grande difficoltà nell’avviare la campagna di vaccinazione anticovid.

“Avremo modo più in là, fra qualche mese, di vivere in famiglia con maggiore calore l’incontro, ma ora nelle prossime due settimane bisogna essere rigorosi e limitare al minimo i contatti anche con familiari, dobbiamo stare con i conviventi e non con gli altri”.

De Luca: “Se ci godiamo il Natale nel 2021 apriremo i cimiteri”

Proprio ieri De Luca, ospite della trasmissione “Che tempo che fa“, aveva esordito con una raccomandazione altrettanto dura riguardo alle festività natalizie. “Se vogliamo godere il calore di Natale quest’anno, apriremo le porte delle terapie intensive a metà gennaio e le porte dei cimiteri per altri 10mila decessi per Covid“.

Potrebbe anche interessarti