De Luca, funzionano i controlli in aeroporto: “Trovati 7 positivi su due voli provenienti da Londra”

de luca londra

I primi controlli sui passeggeri in arrivo da Londra hanno confermato che il covid viaggia e si trasmette velocemente. La variante del virus preoccupa gli Stati che infatti hanno bloccato i voli da Londra e da tutta l’Inghilterra. Ma nel frattempo sono atterrati alcuni voli precedenti all’ordinanza del ministro Speranza.

Il governatore De Luca aveva però imposto maggiori controlli fuori agli aeroporti e nelle stazioni. In particolare tamponi e isolamento per chi arrivava dalla Gran Bretagna. Nel corso di questo screening è emerso che 7 passeggeri su 245 sono risultati positivi al covid.

“In relazione agli immediati controlli fatti scattare ieri all’aeroporto di Capodichino, sono stati sottoposti a tampone molecolare i 245 passeggeri sbarcati dai due voli provenienti da Londra. Di questi 7 sono risultati positivi. Il dato conferma l’importanza della tempestività dell’intervento di filtro effettuato, e la necessità di mantenere alto il livello di attenzione, di rigore e responsabilità nella nostra regione. Seguirà l’esame per la caratterizzazione della tipologia di coronavirus”. 

Intanto l’Asl Napoli 1 ha comunicato la procedura per chi rientra dall’estero e in particolare dalla Gran Bretagna.

“L’ASL Napoli 1 Centro rende noto che per effetto dell’Ordinanza del Presidente Giunta Regione Campania n°99 del 20 dicembre 2020, fatta salva la sopravvenienza di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione del contesto epidemiologico, nelle more di ulteriori provvedimenti statali, con decorrenza immediata e fino al 7 gennaio 2020, a tutti i cittadini provenienti dal Regno Unito e dall’Irlanda del Nord ed in arrivo sul territorio regionale, direttamente o attraverso scali intermedi internazionali o nazionali, con qualsiasi mezzo di trasporto,è fatto obbligo:

-di sottoporsi ai controlli predisposti dall’USMAF, dalle ASL ed altre strutture sanitarie di concerto con l’Unità di Crisi regionale e l’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno, attraverso la somministrazione di tamponi, in coerenza con quanto disposto dall’Ordinanzadel Ministro della Salute del 20 dicembre 2020;

-di osservare in ogni caso l’isolamento fiduciario domiciliare fino al compimento di 14 giorni dall’ingresso sul territorio nazionale;-di comunicare tempestivamente, e comunque entro 24 ore dall’ingressosul territorio regionale, il proprio arrivo al Dipartimento di prevenzione della ASL di appartenenza (per i cittadini campani) ovvero della ASL del luogo di domicilio o dimora sul territorio regionale, al fine di consentirne i competenti controlli. Per quanto concerne il territorio di competenza dell’ASL Napoli 1 Centro (cittadini residenti/domiciliati/temporaneamentepresenti a Napoli, Capri e Anacapri), la segnalazione va inoltrata esclusivamente collegandosi al SITOwww.aslnapoli1centro.it, cliccando sul LINKdichiarazione viaggiatore(attivo dalle ore 10,00 di domani) e compilando il FORMATcon i dati anagrafici.Quanto sopra deve essere utilizzato anche per quanti, in ingresso sul territorio italiano, rientrano nelle disposizioni di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 03 dicembre 2020.L’ASL Napoli 1 Centro provvederà a stabilire contatto e convocazione presso proprie sedi per esecuzione del tampone con metodica molecolare in PCR, nonché alla presa in carico con le articolazioni aziendali competenti in materia di prevenzione collettiva”. 

 

Potrebbe anche interessarti