Napoli, aperte nonostante la zona rossa: sanzionate due attività commerciali

Foto facebook Questura di Napoli

Napoli – multa per un bar in cui si faceva festa, sanzionata anche un’altra attività commerciale. La Campania, come tutta l’Italia, si appresta a trascorrere l’ultimo giorno (domani 27 dicembre) di zona rossa per poi ritornare arancione per soli 3 giorni.

Covid Campania – il bollettino di oggi

In zona rossa, come abbiamo imparato in questi mesi, tutte le attività commerciali – ad eccezione di quelle di prima necessità – devono stare chiuse; ieri però questo non è successo a Napoli.

Nella giornata di ieri, la Polizia di Napoli ha multato due esercizi commerciali che erano in attività nonostante i divieti. Il primo a ricevere la multa è stato un bar, in centro a Napoli, dove si stava svolgendo una festa con 15 persone senza mascherina e distanziamento. Il titolare e gli avventori, tutti cittadini dominicani, sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid19 ed il locale è stato chiuso per 5 giorni.

Nella stessa serata, gli agenti, nel transitare in peno centro, hanno notato un negozio di telefonia in piena attività e alcuni avventori che, alla loro vista, si sono allontanati rapidamente. I poliziotti, una volta entrati, hanno sanzionato il titolare, un 42enne pakistano con precedenti di polizia, per inottemperanza alle misure anti Covid-19 con la chiusura del locale per 5 giorni.

 

#Napoli: due esercizi commerciali in attività nonostante i divieti. Sanzioni per gli avventori e locali chiusi per 5…

Pubblicato da Questura di Napoli su Sabato 26 dicembre 2020

Potrebbe anche interessarti