De Luca si vaccina, de Magistris sbotta: “Indegno abuso di potere. Si vergogni”

de magistris de luca vaccinoIl sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ancora una volta si è posto contro il Presidente Vincenzo De Luca che, stando alle sue parole, si è sottoposto alla somministrazione del vaccino anti-covid pur non avendone diritto.

De Magistris contro De Luca per il vaccino

“Trovo davvero inqualificabile e indegno l’abuso di potere del Presidente De Luca che approfitta del suo ruolo istituzionale per vaccinarsi quando il vaccino, nelle prime settimane, deve essere destinato esclusivamente, considerate le pochissime quantità disponibili, a medici, infermieri, operatori sanitari ed anziani delle RSA” – ha detto.

“La salute del Presidente De Luca viene purtroppo prima del popolo campano. Si dovrebbe vergognare e chiedere scusa! Poi verrà, invece, il momento in cui tutti dovremmo vaccinarci e allora sarà giusto che tutti diano l’esempio, a cominciare da chi ricopre incarichi pubblici ed istituzionali.”

“Ora non tutti, purtroppo, possono ancora vaccinarsi, mentre De Luca appare come un privilegiato della casta arrogante che abusa strumentalmente, a fini di propaganda, del suo ruolo istituzionale. La sua dose viene purtroppo sottratta a chi opera in prima linea e rischia la vita ogni giorno” – ha concluso.

A de Magistris, dunque, non è andato giù il fatto che De Luca, pur non appartenendo alla categoria prioritaria, abbia ricevuto ugualmente la sua dose di vaccino. Una di quelle che, considerato il ristretto numero di dosi, avrebbe dovuto esser destinata ai sanitari.

Intanto, il Governatore ha annunciato la sua vaccinazione postando una foto: “Mi sono vaccinato. Dobbiamo farlo tutti.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più