Terremoto Croazia avvertito in Italia: epicentro distrutto, morta una bambina

Dopo le diverse scosse registrate a Pozzuoli nei giorni scorsi, il violento terremoto che ha colpito la Croazia è stato avvertito anche in Italia, perfino a Napoli. A Petrinja, città epicentro del sisma, è iniziata la conta dei danni. All’emittente 24 Sata il sindaco Darinko Dumbović ha riferito il decesso di una bambina.

Terremoto in Croazia avvertito in Italia, morta una bambina

Queste le sue parole: “È terribile, ci sono morti e feriti. Abbiamo visto una bambina morta in piazza. Il centro di Petrinja è distrutto, è un disastro.”

La città è stata devastata dal sisma, di magnitudo 6.3, e diversi feriti si contano anche a Zagabria. Nelle immagini postate dalla Croce Rossa croata si vedono palazzi crollati e strade invase dalle macerie. Migliaia di persone si sono riversate in strada radunandosi all’aperto temendo per la propria incolumità. “La situazione a Petrinja è molto grave. Le squadre della Croce Rossa sono in campo” – hanno scritto.

La violenta scossa di terremoto che ha colpito la Croazia, in Italia è stata avvertita soprattutto nelle regioni del Centro-Nord ma, per fortuna, non si registrano danni a cose o persone. “L’evento sismico in Croazia è stato preceduto da altri di intensità minore nelle scorse ore, ora siamo in una fase di studio” – ha dichiarato Carlo Doglioni, presidente dell’Ingv.

“Il sisma è stato avvertito in gran parte della Penisola. Dal Friuli al Veneto fino al Sud Italia in Puglia e Campania con risentimenti di più bassa intensità” – ha concluso.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più