Maradona Jr vola finalmente in Argentina: “Vado a dare un bacio a papà”

Diego Maradona Jr riesce finalmente a volare in Argentina per salutare suo padre, il Pibe de Oro morto ormai da un mese e mezzo, il 25 novembre scorso. Una volta a Buenos Aires potrà anche chiarire la vicenda del testamento, dato che, a detta dell’avvocato Matias Morla, tutta l’eredità di Maradona consisterebbe in soltanto tre auto.

“Lo scopo principale del viaggio è salutare papà e dargli un bacio, visto che non ero presente al suo funerale”, afferma Diego Jr in una intervista rilasciata a Il Mattino. Vuole però fare chiarezza anche sulla questione dell’eredità, d’altra parte nelle settimane scorse anche Dalma si era scagliata pubblicamente contro Morla apostrofandolo con parole pesanti quali “topo immondo”, “miserabile”, “codardo”.

Il mistero del testamento di Maradona

“Ho un avvocato in Argentina, Luis Enrique Rey, – continua Diego Jr – con il quale mi sento anche cinque volte al giorno. Ho piena fiducia in lui ed è l’unico che porta avanti la mia situazione del punto di vista legale: anche io sono rimasto sorpreso dal fatto che finora l’avvocato Morla abbia dichiarato soltanto tre auto facenti parte del patrimonio di papà. Ci sono molti lati oscuri, voglio vederci chiaro”.

Sebastian Baglietto, amministratore della successione di Maradona, afferma che non esista alcun testamento. Il sospetto dei figli è che l’avvocato Matias Morla in qualche modo lo nasconda: “Intendo capire perché Morla non tiri fuori le carte in suo possesso. Vi sembra possibile che papà possedesse soltanto tre auto?”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più