Covid, ottime notizie: dopo Pfizer e Moderna potrebbe arrivare un terzo vaccino

vaccino

Dopo Pfizer e Moderna, l’Italia potrebbe accelerare la campagna contro il covid con l’arrivo di un terzo vaccino: quello di AstraZeneca. L’Agenzia Europea del Farmaco, infatti, potrebbe darne il via libera entro fine gennaio.

Italia, probabile approvazione del vaccino AstraZeneca

La stessa Ema, tramite un tweet, ha reso noto che: “Dopo aver ritenuto più dati dalla società, ci aspettiamo che AstraZeneca presenti una domanda formale per la commercializzazione del proprio vaccino la prossima settimana. Una possibile conclusione è prevista per fine gennaio, a seconda dei dati e dell’avanzamento della valutazione.”

Una buona notizia che renderebbe più agevole il processo di vaccinazione. In tutta Italia, ormai, prosegue la somministrazione di dosi e l’arrivo di un terzo vaccino potrebbe arricchire ulteriormente le scorte destinate ad ogni singola regione.

Finora la campagna si è basata sull’utilizzo del vaccino Pfizer-Biontech che ha dato inizio al cosiddetto ‘Vaccino Day’ celebrato in tutta Europa lo scorso 27 dicembre. Ben presto si potrà contare sulla somministrazione del vaccino Moderna e, a seguito della decisione dell’Ema, probabilmente anche su AstraZeneca.

Piccoli traguardi che avvicinano sempre più ad un ritorno alla normalità. Intanto, in Campania, sono partite le attività vaccinali anche alla Mostra d’Oltremare. Il Presidente Vincenzo De Luca, nel corso del suo ultimo aggiornamento, ha fatto il punto sulla questione presentando una carta che sarà consegnata a tutti i vaccinati. Quest’ultima dovrà essere esibita all’ingresso dei luoghi pubblici.

Potrebbe anche interessarti