Vaccino anti Covid, somministrata la seconda dose, 118 immuni a Napoli: “Non abbasseremo la guardia”

vaccino anti covid

A partire da oggi 118 operatori dell’Asl Napoli 1 Centro inizieranno una nuova vita essendo ormai immuni al Covid 19, avendo ricevuto anche la seconda somministrazione del vaccino. Dalle 8:00 del mattino di ieri, nei box attrezzati della Mostra d’Oltremare, è stata inaugurata la somministrazione della seconda dose del farmaco Pfizer. Medici, infermieri e personale sanitario hanno concluso per primi la campagna vaccinale che da adesso in poi, proseguirà con la somministrazione delle seconde dosi.

Ieri si è dunque conclusa la prima fase della campagna vaccinale, durata 17 giorni, durante la quale sono state erogate 14.925 prime dosi del vaccino anti Covid, che hanno coperto il 68% delle richieste dei candidati volontari al vaccino.

La maggior parte dei candidati alla seconda fase vaccinale è arrivata tra le 8:00 e le 8:30 al Covid Vaccine Center. La seconda fase della campagna vaccinale si è poi conclusa intorno alle 10:00 senza file, attese, malori o intoppi di qualsiasi genere, rendendo immuni al Coronavirus 118 persone sulle 120 programmate. “Abbiamo ritirato i numeri distribuiti dalle guardie giurate e le operazioni di accettazione ed esecuzione del vaccino sono state veloci e ben organizzate” dichiara Ciro Fittipaldi, primario della Rianimazione del Vecchio Pellegrini, a IlMattino.

“Abbiamo compilato i moduli per i consensi e successivamente alla somministrazione, ciascuno di noi è rimasto circa mezz’ora nella sala per l’osservazione – racconta Sabatino Alfonso, responsabile tecnico dell’ospedale del Mare – Infine, il direttore generale Ciro Verdoliva, ha consegnato personalmente a tutti il tesserino dell’immunità”.

“La sensazione di sentirsi più leggeri e psicologicamente più tranquilli è condivisa da tutti noi immuni ma non abbasseremo la guardia. Continueremo ad adottare tutte le misure di sicurezza contro il Covid, dal distanziamento sociale alle mascherine”, dichiara Vincenzo Vitiello, responsabile del Reparto di Neurochirurgia dell’ospedale San Giovanni Bosco. I 118 immuni sono stati “Pionieri di una fase sperimentale e di monitoraggio degli effetti di cui andare fieri e orgogliosi perché contribuirà alla lotta contro il virus”, dichiara Alfonso Sabatino.

Finora in Italia sono state somministrate 1.153.501 dosi di vaccino anti Covid, sulle 1.455.675 consegnate. È quanto emerge dai dati segnalati nel report nazionale sui Vaccini anti Covid-19. Coinvolti 431.223 uomini e 722.051 donne. La percentuale più alta spetta sempre alla Campania con il 102,06%, somministrando 103.228 dosi con il sistema della sesta dose che viene ricavata dai flaconi. In termini numerici, il primato spetta alla Lombardia, che ha somministrato finora 184.919 dosi.

L’avvio della seconda fase della campagna vaccinale si concluderà il 7 febbraio e potrà contare su un meccanismo ormai rodato al punto di erogare 5000 vaccini al giorno, un dato che conferma l’ottimo lavoro di squadra di tutti”, afferma Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1 centro.

Potrebbe anche interessarti