La Supercoppa è della Juve, azzurri battuti 2 a 0: Insigne sbaglia il rigore del possibile pari

E’ la Juve a vincere la Supercoppa. Ai bianconeri basta un gol di Cristiano Ronaldo. Il Napoli sbaglia un’occasione d’oro con Lozano e spreca il possibile pareggio con Insigne che tira a lato il rigore. A giugno gli azzurri sconfissero la Juventus in finale di Coppa Italia soltanto ai rigori. Ora sono bastati ’90 minuti per assegnare il primo trofeo stagionale con Morata che raddoppia allo scadere. Un Napoli che è apparso senza grinta e con poca personalità butta all’aria una partita che poteva vincere.

PRIMO TEMPO – Gara molto tattica nei primi 45 minuti di gioco con l’arbitro che sorvola su più di un’ammonizione. L’azione più clamorosa capita al Napoli al 28′ con il suo uomo più pericoloso, Lozano. L’attaccante, su cross proveniente da sinistra, anticipa di testa Danilo e devia da pochi passi ma trova un super Szczesny a parare.

I bianconeri invece si rendono pericolosi sulla fascia destra grazie a Cuadrado. Il colombiano, recuperato all’ultimo minuto (tampone negativo questa mattina e partenza lampo) riesce quasi sempre a saltare l’uomo e servire Cristiano Ronaldo. Pochi i tiri in porta per entrambe le squadre, per un 0 a 0 che sta più stretto agli azzurri.

SECONDO TEMPO – Parte subito bene la Juventus con il neo-entrato Bernardeschi al posto di Chiesa che sfiora il gol (pallone fermato sulla linea di porta da Ospina). Dopo dieci minuti sono ancora i bianconeri a rendersi pericolosi con Ronaldo che impatta contro Ospina (la palla pericolosamente si avvina alla porta). E’ assedio Juve con Manolas che sfiora l’autogol su cross di Cr7. Su relativo calcio d’angolo segna il portoghese al 64‘.

Gattuso prova a correre ai ripari e si gioca la carta Elmas al posto di Bakayoko e Mertens per Petagna, Al ’73 il primo giallo della partita per Cristiano Ronaldo. Al 76’ McKennie scalcia in area di rigore Mertens, il Var richiama l’arbitro Valeri che dà rigore. Dal dischetto si presenta Lorenzo Insigne che tira fuori con Szczesny spiazzato. Sprecata l’occasione del pari. Ultimi minuti di attacco per il Napoli ma la palla non vuole entrare, al 93′ Szczesny si rende protagonista di un’altra parata super. Morata raddoppia e segna il 2 a 0 allo scadere.

Potrebbe anche interessarti