Campania, possibile rientro in classe per le superiori: si aspetta la decisione del Tar

Campania – si attende la decisione del Tar per il ritorno a scuola delle classi superiori. Da oggi le classi quarta e quinta elementare sono rientrate a scuola grazie alla decisione del Tar che ha dato torto al Presidente della Campania De Luca.

E lo stesso Tribunale Amministrativo Regionale potrebbe essere la via per il rientro tra i banchi anche delle classi superiori.

Per il ritorno a scuola degli studenti campani delle scuole superiori “aspettiamo entro oggi, al massimo entro domani, la decisione di un’ulteriore impugnativa dell’ordinanza regionale“. Lo ha detto l’assessore alla scuola della Regione Campania, Lucia Fortini, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della presentazione del report delle attività svolte dal Forum regionale dei giovani.

La Fortini, sempre questa mattina in un’intervista a radio Crc, ha palesato timori su una possibile riapertura delle scuole superiori:

A me quello che preoccupa sono le ripercussioni sulla curva pandemica. Quando fanno obiezione della Campania zona gialla a differenza delle regioni rosse dove si va a scuola dico sempre: questo colore è il frutto delle scelte che abbiamo fatto.

Ritengo che se il Tar non dovesse bocciare l’ordinanza del presidente De Luca è plausibile che la didattica in presenza per le superiori parta il primo febbraio dando il tempo per l’organizzazione agli istituti e ai trasporti. Tutto questo non senza preoccupazioni” – ha concluso l’assessore Fortini sul possibile rientro in classe delle scuole superiori in Campania.

Nel frattempo, per il ritorno a scuola, il Comune di Napoli e Anm stanno organizzando un programma di trasporto dedicato esclusivamente ai ragazzi delle scuole superiori.

Potrebbe anche interessarti