Turris Avellino 0 a 2: i corallini perdono il derby in malo modo

turris avellino

Torre del Greco – derby tra Turris e Avellino. Inizia il girone di ritorno della Lega Pro girone C e la Turris riprende il suo cammino in casa contro l’Avellino. Sotto un cielo funesto e con lo stadio ancora vuoto causa covid, questo è un derby storico con vista playoff anche se, le due compagini hanno obbiettivi diametralmente opposti.

Se i lupi erano stati costruiti per puntare alla zona promozione, i corallini hanno guadagnato a sorpresa questa posizione in classifica e ora – con i piedi per terra – non vogliono smettere di sognare.

Le due squadre si ritrovano dopo il rocambolesco 2 a 2 dell’andata dove la Turris riuscì a recuperare in extremis un 2 a 0 iniziale e a conquistare un punto d’oro in casa dei bianco verdi.

Il match tra Turris e Avellino

Quarta sconfitta in campionato per la Turris che non riesce nell’impresa di fermare nuovamente l’Avellino. Corallini quasi mai pericolosi – portiere bianco verde inoperoso – e lupi che hanno legittimato la vittoria e il terzo posto in classifica. Decisiva nella Turris l’assenza per infortunio di Giannone.

Primo tempo che inizia con l’Avellino che spinge il piede sull’acceleratore e un paio di occasioni pericolose nell’area corallina. Infatti al 23′ i lupi passano in vantaggio sugli sviluppi di corner grazie all’incornata di Silvestri. Sull’azione precedente l’Avellino aveva già rischiato di passare in vantaggio con una punizione splendida di Tito che batte prima sulla traversa e poi secondo l’arbitro fuori – i bianco verdi hanno protestato molto. Turris mai pericoloso dalle parti dell’area dell’Avellino.

Secondo tempo che inizia in modo completamente opposto. Al 4′ i corallini sfiorano il gol del pareggio grazie ad una bellissima zione di Pandolfi. Avellino che al 9′ si riaffaccia dalle parti del portiere di casa senza però trovare la rete del raddoppio. Al 22′ i lupi riescono a trovare lo 0 a 2 grazie al rigore messo a segno da Maniero, il portiere corallino era riuscito ad intuire ma non è bastato. Turris che dopo il secondo gol si è abbattuta e non è più riuscita a presentarsi in area avversaria.

Le altre partite del girone: ieri si sono giocate Monopoli – Juve Stabia (4-2) e Catanzaro – Potenza (1-0). Oggi si sono disputate: Palermo -Teramo (1-1); Bari – Virtus Francavilla (4-1); Paganese – Catania (Annullata per maltempo); Viterbese – Ternana (0-1); Vibonese – Cavese (1-1) e Bisceglie – Foggia (0-0).

La Turris giocherà il prossimo match sabato 30 gennaio alle ore 15 in casa della Virtus Francavilla.

Potrebbe anche interessarti