Serino, neonata di 7 mesi muore dopo aver mangiato: la Procura apre inchiesta

neonata serino

Lutto a Serino, comune di circa 7 mila abitanti in provincia di Avellino. E’ infatti morta una neonata che aveva appena 7 mesi. Ancora sconosciute le cause del decesso, sarà infatti l’autopsia sul corpicino della piccola a fare chiarezza. La neonata si è sentita male e a nulla è valsa la corsa dei genitori in Ospedale. La piccola è infatti morta ieri, sabato 23 gennaio, al Moscati di Avellino per arresto cardiocircolatorio.

LA STORIA DELLA NEONATA DI SERINO

La neonata che viveva a Serino nella frazione Raiano, secondo quanto raccontato dai genitori, stava mangiando quando improvvisamente si è sentita male. A quel punto la corsa in ospedale ma i sanitari non sono riusciti a tenerla in vita. La neonata è morta per un secondo attacco che ha reso vani i tentativi di rianimarla. Come reso noto dall’Ansa, sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta. La procura della Repubblica di Avellino ha disposto il sequestro della salma e dei dati clinici. L’ipotesi al momento più accredita è che la morte possa essere stata causata da un soffocamento da latte.

Il soffocomento da cibi è una delle principali cause di morte tra i bambini fino ai 4 anni. Si stima che ogni anno in Europa sono circa 500 i bimbi che perdono la vita per aver ingoiato male alcuni alimenti o per aver messo in bocca oggetti. Un problema anche dei più grandi, in Italia una persona su 50 muore soffocata.

 

Potrebbe anche interessarti