L’allarme di De Luca: “Abbiamo picchi di contagio. Prudenza o passeremo in zona rossa”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del suo ultimo aggiornamento ha parlato di picchi di contagio sparsi per l’intera Regione.

De Luca: allarme picchi di contagio

Queste le sue parole: “Abbiamo picchi di contagio estremamente preoccupanti. Un pericolo a breve accentuato, un qualche incremento ci sarà con la riapertura delle superiori. Noi calcoliamo il numero di casi di positivi nell’arco di una settimana, quando si va oltre i 150 casi settimanali si inizia a entrare in una zona di rischio.”

Prosegue elencando i dati: “Oggi registriamo un picco a Torre Annunziata, nella settimana del 21-26 gennaio ci sono stati 600 positivi. Abbiamo tassi elevatissimi. Segnaleremo in giornata al sindaco questa situazione perché prenda i provvedimenti del caso.”

Non solo Torre Annunziata, anche altri comuni sembrano preoccupare il Presidente. Questi sono gli ulteriori contagi settimanali elencati:“1238 a Napoli, 276 a Salerno, 206 a Torre del Greco, 127 Giugliano, 126 Pozzuoli, 113 Castellammare e così via. Dobbiamo fare il massimo di attenzione e continuare ad avere il massimo di prudenza altrimenti passiamo dalla zona gialla alla zona rossa.”

“Noi più che ripetere gli inviti alla prudenza non possiamo fare. Per il 90% tutto dipende dai comportamenti che manterremo ognuno di noi” – ha concluso.

Una situazione che potrebbe peggiorare ancor di più con l’imminente riapertura delle scuole superiori, prevista per il primo febbraio.

Potrebbe anche interessarti