Coronavirus, somministrati 2 milioni di vaccini in Italia: primo paese in Europa

vaccino anti-covid

Ben 2 milioni i vaccini contro il Coronavirus somministrati in Italia. La notizia arriva in queste ultime ore e ad annunciarlo sono stati i ministri Boccia e Speranza attraverso i propri profili Facebook. Un importante traguardo per la lotta al Covid-19, un piccolo passo verso il ritorno alla normalità. La notizia arriva dopo i problemi dovuti ai ritardi di Pfizer e alla comunicazione della riduzione delle dosi di AstraZeneca.

Al momento le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino per il Covid-19 sono 2 milioni, mentre hanno completato il ciclo più di 640 mila persone, cioè hanno ricevuto prima e seconda dose. L’Italia è il primo paese in Europa per numero di dosi, prima e seconda, somministrate.

Queste le parole del Ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia: “In questo momento in Italia sono state somministrate oltre 2 milioni di dosi di vaccino, con oltre 620.000 vaccinati definitivi che hanno fatto già il richiamo; siamo il primo Paese in Europa, la Germania ha circa 400.000 vaccinati definitivi.

Ovviamente questi sono i primissimi numeri, è solo un punto di partenza ma dà il senso che, a vaccini disponibili, il nostro Paese ha fatto tutto quello che era possibile; è evidente, però, che quando c’è un programma europeo così ampio i numeri devono essere rigorosamente rispettati dalle aziende produttrici che hanno sottoscritto i contratti con la Commissione europea“.

L’unità delle Regioni sul piano di somministrazione dei vaccini è fondamentale, oggi è previsto un primo incontro tra le Regioni e a seguire il commissario all’emergenza Arcuri e i tecnici delle Regioni faranno il punto. Dopo questi passaggi tecnici convocheremo il coordinamento Stato-Regioni per programmare, con il ministro Speranza e il commissario Arcuri, la distribuzione dall’8 febbraio in poi adeguandola all’arrivo parallelo dei tre vaccini oggi disponibili: Pfizer, Moderna e Astrazeneca.

“È una corsa contro il tempo per difendere e mettere in sicurezza soprattutto i più fragili, i più deboli e i più anziani e ora con Astrazeneca, consigliata per gli under 55, anche tutte le altre fasce d’età“, conclude il Ministro Boccia.

In questo momento in Italia sono state somministrate oltre 2 milioni di dosi di vaccino, con oltre 620.000 vaccinati…

Pubblicato da Francesco Boccia su Lunedì 1 febbraio 2021

A commentare il traguardo anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha voluto ringraziare il Servizio Sanitario Nazionale, in prima linea per la somministrazione delle dosi dei vaccini: “Due milioni di dosi di vaccino somministrate fino ad oggi. Grazie alle donne e agli uomini del Servizio Sanitario Nazionale che ci hanno permesso di raggiungere questo primo risultato”.

 

Due milioni di dosi di vaccino somministrate fino ad oggi.
Grazie alle donne e agli uomini del Servizio Sanitario Nazionale che ci hanno permesso di raggiungere questo primo risultato.

Pubblicato da Roberto Speranza su Lunedì 1 febbraio 2021