Aggressione a Torre del Greco: giovane transgender presa a calci da alcuni ragazzi

aggressione torreUn video di pochi secondi scuote il mondo del web nella giornata nazionale dedicata alla lotta al bullismo e al cyberbullismo. Una ragazza transgender è inseguita da alcuni suoi coetanei che poi la scaraventano a terra e la colpiscono con dei calci. Tutto sarebbe successo per le strade di Torre del Greco. L’aggressione molto probabilmente è dovuta all’identità di genere della donna ma la violenza delle immagini ha spinto il consigliere Francesco Emilio Borrelli a denunciare tutto via social. Infatti ai carabinieri non risulta nessuna denuncia di quanto accaduto.

Ci hanno inviato un video che sarebbe stato girato in via Nazionale a Torre del Greco dove si è consumata una vile aggressione ai danni di una persona indifesa che oltre ad essere stata rincorsa e scaraventata al suolo è stata preso a calci da due squadristi codardi. La vittima ha provato a scappare e urlare ma è stato braccato, e ha dovuto sottostare ai calci degli aggressori. Abbiamo provveduto a girare le immagini alle forze dell’ordine affinchè procedano all’identificazione dei due vigliacchi, perché siano denunciati. Episodi del genere sono inaccettabili, sanno di prevaricazione e pregiudizi intollerabili. Niente può giustificare l’esercizio della violenza e della prepotenza, nessuno può decidere deliberatamente di agire a scopo intimidatorio contro altri”.

Il contenuto delle immagini è stato visto anche dal rappresentante territoriale Michele Lunella e dal sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, che all’Ansa ha dichiarato:

“Personalmente ho appreso della vicenda solo attraverso i social. Noto che doveva essere tarda ora visto che la zona, seppur periferica, è comunque inserita in un contesto urbano assai popolato. Se i fatti denunciati si dovessero rivelare reali, non possiamo che condannare l’accaduto e auspicare l’identificazione degli autori di questa vile aggressione”.

Sulla vicenda è intervenuto anche Antonello Sannino, segretario dell’Arcigay Napoli:

“Gira un video sui social di una aggressione da parte di due ragazzi a Torre del Greco ai danni di una persona, rincorsa e presa a calci. Innanzitutto la persona nel video non è una persona omosessuale, ma transgender. Quanto accaduto è sicuramente un grave atto di violenza e di teppismo, ripreso e fatto girare sui social probabilmente per qualche like. Ma perché parlano di omofobia? Solo perché si identifica la persona (magari con qualche luogo comune) come una persona omosessuale? La violenza va sempre condannata, ma facciamo attenzione nel gridare subito all’omofobia e a strumentalizzare la violenza per ricevere magari un pochino di consenso social. Tutta la solidarietà alla persona vittima dell’aggressione”. 

Gira un video sui social di una aggressione da parte di due ragazzi a Torre del Greco ai danni di una persona, rincorsa…

Pubblicato da Antonello Sannino su Sabato 6 febbraio 2021

 

 

Potrebbe anche interessarti