Morte Maradona, 3 nuovi indagati per omicidio colposo

Morte Maradona – 3 i nuovi indagati. Continuano a far discutere le cause della morte di Diego Armando Maradona – scomparso lo scorso 25 novembre in Argentina.

Dall’Argentina arriva la notizia che nel fascicolo degli indagati -per la morte di Maradona – sono state inserite altre tre persone: lo psicologo Carlos Diaz, e gli infermieri Ricardo Almiron e Dahiana Gisela Madrid. A darne la notizia è il quotidiano “Olé“.

L’infermiera era già stata citata dai media per aver riconosciuto di aver mentito sul reportage di controllo a Diego nelle ore precedenti la morte.

I funzionari hanno avviato un’indagine contro gli operatori sanitari per omicidio colposo, la stessa accusa che pesa sulle spalle del medico Leopoldo Luque e della psichiatra Agustina Cosachov.

Diaz aveva iniziato a seguire Diego nel settembre del 2020 ed era guardato con sospetto da Luque e Cosachov per il ruolo importante che stava assumendo. Dal canto suo la Madrid ha falsificato un rapporto mentre Almiron è l’ultimo ad aver visto vivo “el Diez”.

Inoltre, la cuoca nota come Monona (Romina Milagros Rodríguez), che era in casa nel momento in cui Diego fu trovato senza vita, sarà chiamata a testimoniare insieme a Griselda Vanesa Morel, la psicopedagogista di Diego Fernando – il figlio di Diego e Veronica Ojeda – che accompagnava sempre il bambino alle visite con il padre.

Potrebbe anche interessarti