De Luca preoccupato per Governo Draghi: “Non ho mai sentito la parola Mezzogiorno”

Consueto appuntamento con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca per la conferenza stampa del venerdì. De Luca fa il punto sul Governo Draghi ed esprime le proprie perplessità al riguardo.

“Pare che si stia per concludere l’operazione Draghi per la costituzione del nuovo Governo. Ad oggi possiamo valutare semplicemente un cambio di stile nella politica da parte del presidente incaricato. Non abbiamo più la valanga di tweet che ci arrivavano prima.

Ci sono novità positive da parte della Lega: un orientamento europeista da parte di un partito che per anni ci ha raccontato che l’Europa era il nemico. Ora ha scoperto che l’Europa ci dà 100 di migliaia di euro e che è conveniente per il nostro paese mantenere una grande attenzione e prudenza.

Quello che mi sembra problematico è la carenza di motivazioni fornite rispetto a questa evoluzione politica. Credo sia doveroso spiegare perché si sono cambiate le posizioni quando si cambiano in modo tanto radicale, altrimenti resta sospetto di trasformismo.

Per quanto riguarda Conte, De Luca afferma: “Personalmente non ho capito ciò che pensasse su temi decisivi per l’azione di Governo, come la sicurezza, il Mezzogiorno. È una figura garbata e civile salvo per due momenti conclusivi: quello che lo ha visto impegnato nella ricerca di voti di singoli parlamentari, e l’esibizione un po’ penosa nella piazza davanti a Palazzo Chigi.

Ora si apre nuova fase politica. C’è un elemento di grande consolazione: abbiamo appreso da Beppe Grillo che si realizzerà Ministero della Transizione Ecologica. Dunque dovremmo aspettarci questa grande novità in Italia. Magari avremo il Ministero alle Galassie, che credo sarà affidato a una persona di alto profilo, Giordano Bruno , che sta aspettando a Campo dei Fiori di essere convocato. Provate a immaginare questo ministero.

Ho visto circolare nomi che noi umani non ci saremmo mai aspettati di sentire. Nomi di figure tecniche. È circolato anche il nome di una figura tecnica che io ho avuto la ventura di incontrare, e non ho capito mai ai tavoli di riunione se fosse sveglia o imbalsamata. Mi auguro di non ritrovare in Ministeri decisivi figure di questo tipo.

Ad oggi non ho ascoltato mai nemmeno una volta la parola ‘Mezzogiorno’. Quindi non so, per non aver sentito questa parola da nessuna forza politica e dal Presidente incaricato, cosa si prevede per il Mezzogiorno d’Italia in relazione al recovery plan e agli investimenti, ma credo che dovremo avere molta prudenza.

Potrebbe anche interessarti