Gori contro la violenza verbale sul web e nella vita reale: è tra i firmatari del ‘Manifesto della Comunicazione non Ostile’

gori manifesto non ostileUn uso corretto delle parole è fondamentale al giorno d’oggi sia mentre parliamo tra amici che sul posto di lavoro. Ma occorre fare maggiore attenzione con il mondo del web. I social infatti sono parte integrante della nostra vita e ci accompagnano per molte ore. Ma spesso sono tanti i ‘leoni da tastiera’ che protetti dietro uno schermo di un pc scrivono offese e cattiverie che possono ferire e avere ripercussioni nella vita reale. Per questo GORI, insieme a tante importanti aziende, ha sottoscritto il ‘Manifesto della Comunicazione Non Ostile’: un documento elaborato dall’associazione Parole O_Stili, che raccoglie dieci princìpi finalizzati ad orientare in maniera costruttiva l’approccio verbale verso i nostri interlocutori, anche attraverso un ascolto attento e un atteggiamento aperto e partecipativo.

L’obiettivo è promuovere un uso consapevole delle parole per arginare la violenza che corre sempre più velocemente sul web ma anche nella vita reale, perché tutto ciò che è virtuale è reale e perché ognuno di noi è ciò che comunica.

Come sottolineato dall’Amministratore Delegato, Giovanni Paolo Marati:

“GORI è la prima azienda del mondo idrico ad aderire a questo manifesto. Abbiamo deciso di diventare ambasciatori di questa iniziativa per rispondere ad un’esigenza che, come azienda fortemente radicata sul territorio, abbiamo avvertito in modo chiaro: riteniamo, infatti, che la sensibilizzazione ad un uso responsabile del linguaggio sia una delle urgenze del nostro tempo”.

Un’iniziativa che, però, non è fatta solo di parole: l’Azienda, infatti, nel prossimo futuro metterà in campo una serie di attività di comunicazione, interna ed esterna, al fine di coinvolgere tutti gli stakeholder in un percorso di consapevolezza e sensibilizzazione.

“La sottoscrizione del manifesto rappresenta solo il primo passo di un cammino che abbiamo intenzione di portare avanti con convinzione – dichiara la Responsabile Comunicazione e CSR di GORI, Mara De Donato – GORI è un’azienda che sente forte il senso di Comunità, e riteniamo fondamentale non solo mettere in pratica i princìpi contenuti in questo documento, ma anche condividerli con tutti i nostri interlocutori, nell’ambito di un percorso di sensibilizzazione che abbiamo già avviato anche relativamente alle tematiche ambientali”.

GORI, infatti, è impegnata con le scuole, le associazioni e le amministrazioni comunali in una serie di progetti di sostenibilità volti alla riduzione dell’utilizzo della plastica monouso, alla tutela della risorsa idrica e al risanamento del bacino idrografico del fiume Sarno.

PO manifesto GORI_con firma

Potrebbe anche interessarti