Napoli, folla nel weekend: assembramenti e persone senza mascherine

zona arancione napoli

La movida a Napoli ha caratterizzato l’ultimo sabato in zona gialla. Centinaia di giovani assembrati senza mascherina hanno invaso le strade, dai Quartieri Spagnoli a via Mezzocannone, da Piazza San Domenico al Lungomare di Mergellina. Anche oggi, primo giorno in fascia arancione, diverse sono le persone che si sono riversate in centro e sul lungomare.

Movida a Napoli nell’ultimo giorno in zona gialla

Numerosi video arrivati nelle mani del Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli il quale ha denunciato il mancato rispetto delle norme anti-covid: “Migliaia di persone si sono riversate in strada nell’ultimo giorno di zona gialla. Gli stessi irresponsabili che ci hanno portato in zona arancione, sabato hanno dato il peggio. Dai Quartieri Spagnoli a tutto il centro storico, via Mezzocannone, Piazzetta San Domenico, tutto il lungomare: ci sono arrivate centinaia di segnalazioni di assembramenti, caos e regole violate di gente che non usava le mascherine.”

A destare adesso preoccupazione, però, sarebbe il prosieguo della movida anche in zona arancione: Il delirio continua anche con la zona arancione: anche di domenica il lungomare è stracolmo di persone, con traffico in tilt e folla. Molte persone sia ieri che oggi non avevano le mascherine e spesso se ne fregano del distanziamento sociale. Ma quello che troviamo incredibile è che le stesse persone che hanno violato le restrizioni anti-Covid favorendo la diffusione del contagio, sono le stesse che hanno lasciato il degrado in città.”

 

Potrebbe anche interessarti