Portici, Air Heritage: la nuova iniziativa per rilevare l’inquinamento atmosferico

Foto presa dal sito ufficiale Air Heritage.

Nuova iniziativa per il Comune di Portici, che mette a disposizione dei suoi cittadini un sistema che può rilevare l’inquinamento atmosferico. Si tratta di muschi e moss bags da applicare sui balconi di casa, che rileveranno così la qualità dell’aria. Infatti, i muschi sono accumulatori di inquinanti presenti nell’aria e sono da anni impiegati in studi su scala nazionale e internazionale.

Questo progetto nasce tramite una collaborazione con il sindaco di Portici, Enzo Cuomo, e prende il nome di Air Heritage. Quest’ultima mira a ridurre l’inquinamento atmosferico, ed è stata anche l’unica proposta italiana a vincere il III bando europeo “Azioni Urbane Innovative” UIA.

L’esposizione di questi muschi avverrà tramite appositi kit forniti dal Comune e durerà circa 6 settimane. Per aderire alla campagna occorre che la casa sia al primo piano, o anche a piani superiori, e che abbia almeno un balcone che affacci sulla strada, senza presenza di muri o barriere architettoniche.

Foto presa dal sito ufficiale Air Heritage.

Gli affacci dei balconi possono essere vari: parchi, giardini interni, zone trafficate. La cosa fondamentale è che ci sia un punto rivolto sulle strade principali, ovvero via Armando Diaz, corso Giuseppe Garibaldi, viale Leonardo da Vinci, corso Umberto I, via Libertà, piazza San Ciro. Poi saranno gli esperti del progetto a valutare se la posizione può essere favorevole o meno al biomonitoraggio.

A diffondere la notizia è stato proprio il sindaco tramite un post su Facebook. In quest’ultimo, ha allegato anche il link della pagina ufficiale del progetto. Inoltre non è la prima iniziativa di questo Comune, che ha molto a cuore anche la raccolta differenziata.

INQUINAMENTO ATMOSFERICO
Attivato il Biomonitoraggio dai balconi a Portici.
Rilevare l’inquinamento atmosferico dal…

Pubblicato da Enzo Cuomo Sindaco su Mercoledì 24 febbraio 2021

Potrebbe anche interessarti