Covid, Campania verso la zona rossa: quasi 12mila casi in 6 giorni

Covid – la Campania verso la zona rossa. Come ogni venerdì negli ultimi 4 mesi, le Regioni attendono i risultati del monitoraggio dell’Iss sulla situazione Corononavirus e si preparano per la decisione sui nuovi colori. Nelle ultime settimane la curva dei contagi covid in Campania si è alzata vertiginosamente così come anche l’allerta degli addetti ai lavori. L’aumento dei positivi è connesso alle varianti, soprattutto quella inglese. Lo ha reso noto la Regione Campania che ha disposto la realizzazione di tamponi di massa nei Comuni nei quali si sono registrati maggiori incrementi di positivi, in modo particolare quelli dell’area vesuviana, tra i quali Castellammare, Pompei, Torre Annunziata. La Regione ha altresì annunciato una inevitabile zona rossa imminente.

In attesa del monitoraggio dell’Iss, basta poco per capire quanto in Campania ci sia stato un incremento dei contagi che spinge la regione verso la zona rossa. Se si mettono a confronti i bollettini di sabato 27 febbraio e quelli di ieri 4 marzo, la curva dei contagi è schizzata in alto. Sono ben 11.918 i nuovi casi di covid registrati in 6 giorni (+3.052 rispetto il report della scorsa settimana). I morti causa covid in questa settimana sono stati 141 mentre 140 i posti di terapia intensiva occupati (+2) rispetto allo scorso sabato. Cala anche il numero dei guariti (+3.810) in 6 giorni.

Si attende dunque in queste ore il responso decisivo che potrebbe portare la Campania nella fascia di rischio più alta con le norme più stringenti.

Potrebbe anche interessarti