Napoli, fallisce lo storico Bar Riviera: chiuso il locale, 12 dipendenti senza lavoro

Il Gran Bar Riviera, storico locale della Riviera di Chiaia a Napoli, chiude i battenti finendo nelle mani dei curatori fallimentari. Una notizia che scuote l’intera cittadinanza ma soprattutto i 12 dipendenti che hanno perso il lavoro in un periodo già drammatico di per sé. A rendelo noto è ‘La Repubblica‘.

Il Gran Bar Riviera di Napoli chiude

Un luogo di incontro ma anche un simbolo della città partenopea che si ritrova ad abbassare definitivamente le serrande. Nelle scorse ore, sulle vetrine del locale, è apparso un cartello con il seguente messaggio: “Tribunale di Napoli VII Sezione Fallimentare. Avviso esplorativo per richiesta manifestazione di interesse all’acquisto del bar e del laboratorio di pasticceria”.

Dunque, il locale, a seguito del fallimento dell’attività, è stato messo in vendita. Quanto alle sorti della forza lavoro il curatore fallimentare, Matteo de Lise, ha fatto sapere: “La tutela dei lavoratori è primaria. Nella procedura che è stata avviata stiamo provvedendo ad aprire una manifestazione di interesse”.

Il locale versava già da tempo in una condizione di difficoltà, con l’accumulo di una massiccia somma di debiti. L’avvento del covid sembrerebbe essersi rivelato un vero e proprio colpo di grazia, così come per tante altre attività della città e non solo.

L’intera economia nazionale, dopo ormai un anno di chiusure e limitazioni, è allo stremo. Una situazione che in Campania sembra pesare ancor di più come sottolinea Confesercenti Campania. Con il passaggio in zona rossa, infatti, ulteriori imprese finiranno sul lastrico e circa 800 mila lavoratori saranno costretti a rimanere a casa.

Potrebbe anche interessarti