Salerno, revenge porn: 17enne tappezza la città con foto hot dell’ex fidanzata

Kit scolastici Campania

Ennesimo episodio di revenge porn. Questa volta si tratta di un ragazzo 17enne che ha tappezzato la città con foto sessualmente esplicite della sua ex fidanzata di 13 anni. Non solo, l’immagine era corredata anche da offerte di prestazioni sessuali a pagamento Tutto ciò è avvenuto nella città di Pagani, in provincia di Salerno, e fortunatamente non è passato inosservato al piccolo centro abitato.

A intervenire immediatamente sono state la polizia postale di Salerno, diretta dall’ispettore superiore Roberta Manzo, e la polizia giudiziaria presso la Procura della Repubblica per i Minorenni di Salerno. Hanno effettuato una perquisizione del domicilio del 17enne, perquisendo così materiale pedopornografico. Di conseguenza, il giudice ha disposto il “collocamento in comunità” per il ragazzo, che ha diffuso immagini intime della ragazza senza il suo consenso.

Inoltre, l’operazione si è svolta proprio l’otto marzo, e ha avuto come protagoniste tutte donne. Oltre all’ispettore Manzo, il procuratore della Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Salerno, Patrizia Imperato, la dirigente del compartimento di polizia postale della Campania Maria Rosaria Romano e il dirigente della polizia postale di Roma Nunzia Ciardi.

Questo è solo uno dei tanti episodi di revenge porn, che ormai sono all’ordine del giorno. Si tratta proprio della condivisione in rete di foto o video intimi di una persona, senza il suo consenso. L’obiettivo è quello di “distruggere” la reputazione altrui, e molto spesso avviene per ritorsione, vendetta o, come in questo caso, per gelosia.

Potrebbe anche interessarti